Come non ingrassare durante le feste natalizie

Come non ingrassare durante le feste natalizie

Natale è alle porte e con lui divertenti, piacevoli ma lunghe ed interminabili giornate di festa in cui si prevede di mangiare tanto ed in maniera continuativa. Facciamo qualche piccola considerazione: innanzitutto, l’organismo in questo periodo dell’anno è sottoposto ad un carico elevato di calorie, con un eccesso in particolare di grassi saturi e carboidrati complessi; poi, se si è intrapreso nei mesi precedenti un percorso volto al dimagrimento e allo star bene ed in salute, esiste un alto rischio di vanificare tutti i sacrifici fatti. Esiste però un modo per godersi i pasti e non rinunciare a ciò che di buono la nostra tradizione natalizia ci offre? Ovviamente sì, basta adottare un comportamento equilibrato e saper fare le giuste scelte, in modo intelligente. In questo modo si manterrà il proprio peso e se ne limiterà il più possibile l’aumento. Ecco allora semplici consigli da poter seguire per ottenere questo obiettivo senza troppe rinunce: PREVENITE GLI ECCESSI NATALIZI: Per arrivare in forma al Natale è bene precedere i giorni di festa con un regime dietetico ristretto, sano ed equilibrato. Cosa fare:

  • ridurre il consumo di carboidrati complessi (pane e pasta)
  • prediligere il consumo di un secondo piatto (carne, pesce, legumi, uova) a pranzo e a cena con un contorno di verdure
  • limitare l’uso dell’olio a 2-3 cucchiai al giorno (preferibilmente da utilizzare a crudo)
  • fare gli spuntini di metà mattina e pomeriggio con una porzione di frutta
  • eliminare tutti gli extra (dolciumi vari, alcol, bibite gassate, stuzzichini…)
MANGIATE DI PIU’ SOLO QUANDO E’ VERAMENTE FESTA È importante entrare nell’ordine delle idee che i giorni veri e propri di festa non sono necessariamente tutti i giorni in cui staremo in ferie o le scuole saranno chiuse, ma le date più importanti saranno: cena della Vigilia, pranzo del 25 e del 26, cenone di Capodanno, l’1 e il 6 gennaio. Sono quindi queste le occasioni in cui sono concessi degli extra a tavola, in tutti gli altri giorni invece è importante mantenere un controllato apporto calorico. MANGIATE PICCOLE PORZIONI Il più importante consiglio che possiamo darvi è assaggiare tutto senza esagerare, fare piccole porzioni di ogni pietanza e non chiedere mai il bis. Porre attenzione al proprio piatto e alla quantità di alimento che si sta mangiando è un aspetto fondamentale per poter mangiare un po’ di tutto ma nelle giuste dosi. AUMENTATE L’ATTIVITA’ FISICA O FATENE ANCHE SE NON SIETE ABITUATI Una buona abitudine dopo un abbondante pasto è quella di fare attività fisica per evitare che l’eccesso di cibo ingerito si accumuli sotto forma di grasso. Il proposito migliore è quindi quello di uscire e fare una camminata a passo svelto di almeno 30-40 minuti. BEVETE TANTA ACQUA Quando si mangia di più, si mangia anche più saporito, e questo provoca un aumento della ritenzione di liquidi. È bene allora consumare più acqua durante la giornata e arrivare a bere almeno 2 litri di acqua al giorno. USATE I GIUSTI CONDIMENTI E LE CORRETTE MODALITA’ DI COTTURA Si possono utilizzare erbe e piante aromatiche che arricchiscono di sapore, ma non fanno gonfiare e donano un maggiore senso di sazietà. E’ sempre meglio prediligere l’olio extravergine di oliva aggiunto a crudo alle pietanze, piuttosto che grassi come burro, strutto o margarina. Anche il consumo del succo di limone o di arancia è un buon rimedio per condire carne, pesce e verdure contenendo l’uso di condimenti grassi e al tempo stesso la vitamina C aiuta l’assorbimento di importanti elementi come il ferro presente nella carne. Per quanto riguarda le cotture, prediligete quelle più semplici: al forno, alla griglia, al vapore (carne e pesce al forno, se cotti al cartoccio, non richiedono l’aggiunta di grassi); evitate invece le fritture, o comunque limitatevi ad un piccolo assaggio. LIMITATE I BRINDISI E GLI ALCOLICI Non possiamo certo rinunciare al brindisi della Vigilia e di Capodanno, quindi quello che possiamo limitare è il consumo eccessivo di alcolici durante i pasti. Lo spumante ed il vino in generale sono alimenti calorici che non fanno altro che aumentare il totale di calorie giornaliere. Anche i liquori cosiddetti “digestivi” sono spesso ricchi di zuccheri ed il rischio è quello di appesantirsi ancora di più alla fine del pasto. EVITATE LE CALORIE INUTILI Se proprio dovete concedervi degli eccessi, che ne valga la pena, ovvero “sgarrate” mangiando i piatti della tradizione, portate appetitose e tipiche di questo periodo. Non sprecate tempo e calorie con i cosiddetti “extra”, bibite gassate e zuccherine o il pane nell’attesa del primo piatto. TENETE FUORI DI CASA IL NEMICO Finite le feste natalizie e tra una festa e l’altra evitate di avere in casa confezioni aperte di dolci natalizi, perché la tentazione di spizzicare a tutte le ore del giorno sarebbe troppo forte. LIMITATE LE CENE FUORI Nel periodo natalizio gli inviti e le cene fuori sono tanti, per non rinunciare alla vita sociale è bene sapersi limitare anche fuori casa facendo le scelte migliori e associando gli alimenti in modo intelligente: si può saltare l’antipasto, evitare il primo piatto, il pane ed il dolce ed optare per proteine con verdure, finendo il pasto con una macedonia di frutta fresca di stagione. ATTENZIONE AL FINE-PASTO A fine pasto la tavola si riempie di frutta secca e dolciumi natalizi da assaggiare e spizzicare tra una giocata a carte e una tombolata. Noci, mandorle, pistacchi, anacardi, ma anche frutta disidratata (datteri, prugne, uva sultanina, fichi, albicocche) hanno delle scientificamente provate proprietà benefiche (fonti di antiossidanti, di vitamine e di grassi “buoni”), ma sono anche alimenti ad elevata densità calorica. Ne è consentito un consumo pari a 30 g al giorno, purché ci si limiti a tale quantità. Inoltre invece di consumarli a fine pasto li potreste consumare come spuntino di metà mattina e/o metà pomeriggio. Per quanto riguarda i dolciumi natalizi, scegliete quello ciò che vi piace e gustatelo a colazione invece che a fine pasto. Limitatevi però nella porzione: mezza fetta di panettone o di pandoro fornisce calorie sufficienti per iniziare la giornata. Ricordatevi comunque che se mangiate bene e in modo salutare tutto l’anno, non dovrete aver paura di fare qualche strappo alla regola nel periodo natalizio, quindi non provate sensi di colpa. Buon Natale e buone feste da Mangiobene